Chiudere
< Precedente

Liste e schede d'informazione

 

 

Ruolo e tipi di liste

Ogni lista ha un suo perché

Le liste delle neofite invasive in Svizzera rappresentano degli strumenti importanti per diversi enti pubblici e privati. Alla base vi sono liste scientifiche e informative (senza valenza giuridica), grazie alle quali si possono prendere decisioni e definire priorità sia per la prevenzione sia per la lotta contro le neofite invasive.

Sulla base di queste liste si possono derivare liste con altre funzioni, come le liste gestionali che aiutano a priorizzare gli interventi di lotta, oppure liste che servono per regolamentare l’uso di queste specie. Queste liste possono avere una valenza giuridica (cioè essere ancorate a basi legali) oppure servire come raccomandazioni o linee direttive.

Le liste scientifiche non sono definitive ma vengono riesaminate regolarmente. Infatti, la natura è dinamica: ogni anno arrivano in Svizzera nuove specie esotiche; inoltre, anche delle specie esotiche stabilitesi da tempo possono diventare improvvisamente invasive.

 

Liste scientifiche: dalla Lista Nera e Watch List alle liste attuali

Fino al 3 ottobre 2022, la Lista nera e la Watch List di Info Flora pubblicate nel 2014 sono state il riferimento per le neofite invasive e potenzialmente invasive in Svizzera (vedi sotto 'Storia'). Sulla base di queste liste erano state elaborate delle raccomandazioni per la vendita (vedi sotto). Dal 2018 i centri dati nazionali e InfoSpecies collaborano con e su mandato dell'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) per sviluppare -in maniera coordinata- la lista delle specie esotiche invasive in Svizzera. Info Flora si è occupata delle piante vascolari.

La nuova lista, con stato a dicembre 2021, è stata pubblicata per la prima volta nel 2022, come allegato della pubblicazione ‘Specie esotiche in Svizzera’ (UFAM 2022), e corrisponde allo stato attuale delle conoscenze scientifiche, rimpiazzando di fatto la Lista Nera e Watch List del 2014 per la flora vascolare.

Non solo i nomi ma anche la maniera di elencare le specie è cambiata, separando le specie presenti in Svizzera da quelle non presenti, e dividendo le prime secondo il danno, se accertato e documentato oppure se presumibile (vedi figura sotto, da UFAM 2022). Queste liste verranno aggiornate regolarmente, per restare al passo con l’evoluzione della natura e la comparsa (e scomparsa) di specie invasive e potenzialmente invasive.

Fig. 36 Pubblicazione BAFU 2022

 

Liste derivate con valenza giuridica e raccomandazioni

Liste dell’Allegato 2 (OEDA)

Per alcune delle specie invasive dal 2008 è vietato qualsiasi uso in Svizzera. L'Ordinanza sull'emissione deliberata nell'ambiente di organismi nell'ambiente (OEDA) disciplina l'impiego di organismi nell'ambiente. Quando si rilasciano organismi esotici nell'ambiente, sono necessari il controllo autonomo, l'informazione dell'acquirente e l'obbligo di diligenza. Le specie proibite sono elencate nell’Allegato 2, che è quindi una lista con valenza giuridica (poiché ancorata in un’ordinanza). È in corso una revisione dell’Allegato 2 per aggiornarlo secondo lo stato attuale delle conoscenze (cioè delle liste attuali, stato al 2021).

  

Liste della ‘Raccomandazione: Restrizioni sulla vendita di piante alloctone problematiche’ (Cercle Exotique)

Il Cercle Exotique (ex-AGIN) è un’iniziativa dei Cantoni, in cui diversi gruppi di lavoro si occupano dell'argomento, forniscono raccomandazioni, redigono schede pratiche di lotta e collaborano con altri esperti e gruppi di lavoro. Le liste contenute nel documento ‘Raccomandazione del Cercle Exotique’ elencano “le piante per le quali […] risulta difficile affermare in una conclusione motivata che non ci si possano aspettare pericoli e pregiudizi, neanche utilizzando tali organismi secondo le prescrizioni e le istruzioni date".

Lista delle neofite invasive e potenzialmente invasive della Svizzera

Heracleum_mantegazzianum_C2018_Brigitte_Marazzi

Stato della lista: dicembre 2021

La lista contiene le piante vascolari divise in tre categorie secondo l'allegato e le spiegazioni della pubblicazione ‘Specie esotiche in Svizzera’ (UFAM, link pubblicazione).

Lista delle neofite invasive e potenzialmente invasive della Svizzera (DE, FR, IT) Lista delle neofite invasive e potenzialmente invasive della Svizzera (IT)

 

Specie e schede di informazione

Le schede PDF si trovano sia nelle tabelle sottostanti, sia nella voce ‘Statuto’ del ritratto di ogni specie (vedi esempio: link Ailanthus altissima)

*Danni riferiti a beni da proteggere secondo la legislazione sulla protezione dell’ambiente; le specie che, ad esempio, causano danni esclusivamente in settori produttivi dell’agricoltura e della selvicoltura non sono qui rilevate (cfr. a questo proposito ad es. OSalV, OFE).

 

Nome scientifico

Nome IT

Scheda1
1 Acacia dealbata Link Mimosa
2 Ailanthus altissima (Mill.) Swingle Ailanto
3 Ambrosia artemisiifolia L. Ambrosia con foglie di artemisia
4 Amorpha fruticosa L. Indaco bastardo
5 Artemisia verlotiorum Lamotte Assenzio dei fratelli Verlot
6 Asclepias syriaca L. Albero della seta
  Aster novi-belgii aggr. Astro americano  
7 Aster ×salignus Willd. [trattata come aggregato] Astro a foglie di salice  
8 Aster ×versicolor Willd. [trattata come aggregato] Astro cangiante  
9 Aster lanceolatus Willd. [trattata come aggregato] Astro lanceolato  
10 Aster novi-belgii L. [trattata come aggregato] Astro americano  
11 Aster parviflorus Nees [trattata come aggregato] Astro di Tradescant  
12 Broussonetia papyrifera (L.) Vent. Gelso da carta
13 Buddleja davidii Franch. Buddleja
14 Bunias orientalis L. Cascellore orientale
15 Celastrus orbiculatus Thunb. Celastro
16 Cornus sericea L. Corniolo serico  
17 Cotoneaster horizontalis Decne. Cotognastro orizzontale
18 Elodea canadensis Michx. Peste d'acqua comune  
19 Elodea nuttallii (Planch.) H. St. John Peste d'acqua di Nuttall  
20 Erigeron annuus (L.) Desf. Cespica annua
21 Galega officinalis L. Capraggine comune
22 Glyceria striata (Lam.) Hitchc. Gramignone striato
23 Helianthus tuberosus L. Girasole del Canada  
24 Heracleum mantegazzianum Sommier & Levier Panace di Mantegazza
25 Impatiens glandulifera Royle Balsamina ghiandolosa
26 Lagarosiphon major (Ridl.) Moss Peste d'acqua arcuata
27 Lonicera henryi Hemsl. Caprifoglio di Henry
28 Lonicera japonica Thunb. Caprifoglio giapponese
29 Ludwigia ×kentiana E. J. Clement Porracchia di Kent
30 Ludwigia grandiflora (Michx.) Greuter & Burdet Porracchia a fiori grandi
31 Lupinus polyphyllus Lindl. Lupino fogliuto
32 Myriophyllum aquaticum (Vell.) Verdc. Millefoglio americano
33 Myriophyllum heterophyllum Michx. Millefoglio a due forme di foglie
  Parthenocissus quinquefolia aggr. Vite del Canadà comune  
34 Parthenocissus inserta (A. Kern.) Fritsch Vite del Canadà domestica  
35 Parthenocissus quinquefolia (L.) Planch. Vite del Canadà a cinque foglie  
36 Phyllostachys aurea Rivière & C. Rivière Bambù dorato
37 Polygonum polystachyum Meisn. Poligono con spighe numerose
38 Prunus laurocerasus L. Lauroceraso
39 Prunus serotina Ehrh. Pruno autunnale
40 Pseudosasa japonica (Steud.) Nakai Pseudosasa giapponese
41 Pueraria lobata (Willd.) Ohwi Kudzu, pueraria irsuta
  Reynoutria japonica aggr. Poligono asiatico
42 Reynoutria ×bohemica Chrtek & Chrtková Poligono di Boemia, poligono ibrido  
43 Reynoutria japonica Houtt. Poligono del Giappone  
44 Reynoutria sachalinensis (F. Schmidt) Nakai Poligono di Sachalin  
45 Rhus typhina L. Sommacco maggiore
46 Robinia pseudoacacia L. Robinia
47 Rubus armeniacus Focke Rovo d'Armenia
48 Rubus phoenicolasius Maxim. Lampone del Giappone
49 Sedum spurium M. Bieb. Borracina caucasica  
50 Sedum stoloniferum S. G. Gmel. Borracina stolonifera  
51 Senecio inaequidens DC. Senecione sudafricano
52 Sicyos angulatus L. Sicios angoloso
  Solidago canadensis aggr. Verga d'oro americana
53 Solidago canadensis L. Verga d'oro del Canada  
54 Solidago gigantea Aiton Verga d'oro maggiore  
55 Toxicodendron radicans (L.) Kuntze Edera velenosa
56 Trachycarpus fortunei (Hook.) H. Wendl. Palma di Fortune

1 Per alcune specie la scheda è ancora in fase di preparazione.

*Danni riferiti a beni da proteggere secondo la legislazione sulla protezione dell’ambiente; le specie che, ad esempio, causano danni esclusivamente in settori produttivi dell’agricoltura e della selvicoltura non sono qui rilevate (cfr. a questo proposito ad es. OSalV, OFE).

 

Nome scientifico

Nome IT

Scheda1
1 Abutilon theophrasti Medik. Cencio molle
2 Actinidia chinensis Planch. Kiwi
3 Akebia quinata (Houtt.) Decne. Akebia a cinque foglie  
4 Ambrosia trifida L. Ambrosia trifida  
5 Aralia elata (Miq.) Seem. Angelica del giappone  
6 Azolla filiculoides Lam. Azolla maggiore  
7 Bassia scoparia (L.) A. J. Scott Granata comune  
8 Bromus riparius Rehmann Forasacco delle ripe  
9 Chorispora tenella (Pall.) DC. Corispora delicata  
10 Cyperus esculentus L. Zigolo dolce
11 Diospyros lotus L. Albero di Sant'Andrea  
12 Elodea densa (Planch.) Casp. Peste d'acqua maggiore  
13 Erigeron karvinskianus DC. Cespica karvinskiana  
14 Euonymus fortunei (Turcz.) Hand.-Mazz. Evonimo di Fortune  
15 Impatiens balfourii Hook. f. Balsamina di Balfour
16 Lonicera pileata Oliv. Caprifoglio sempreverde strisciante  
17 Miscanthus sinensis Andersson Eulalia cinese  
18 Nassella tenuissima (Trin.) Barkworth Lino delle fate messicano
19 Oenanthe javanica DC. Finocchio acquatico di Giava  
20 Opuntia humifusa (Raf.) Raf. Fico d'India nano  
21 Opuntia phaeacantha Engelm. Fico d'India a spine brune  
22 Paulownia tomentosa (Thunb.) Steud. Paulownia
23 Phytolacca americana L. Cremesina uva turca  
24 Rosa multiflora Thunb. Rosa multiflora  
25 Sagittaria latifolia Willd. Sagittaria americana  
26 Solanum carolinense L. Morella della Carolina
27 Solidago graminifolia (L.) Salisb. Verga d'oro a foglie graminacee  
28 Sorghum halepense (L.) Pers. Sorgo selvatico, sorgo d'Aleppo
29 Sporobolus indicus (L.) R. Br. Gramigna d'India  
30 Symphoricarpos albus (L.) S. F. Blake Lacrime d'Italia  
31 Viburnum rhytidophyllum Hemsl. Viburno rugoso  
32 Vitis riparia aggr. Vite riparia, vite delle rive  
  Vitis riparia Michx. [trattata come aggregato] Vite delle rive  

1Per alcune specie la scheda è ancora in fase di preparazione.

Specie non ancora presenti in Svizzera o eradicate in seguito a misure di lotta, ma di cui non si può escludere una futura (rinnovata) presenza in Svizzera (lista non esaustiva).

 

Nome scientifico

Nome IT

Scheda1
1 Ambrosia confertiflora DC. Ambrosia a foglie morbide  
2 Ambrosia psilostachya DC. Ambrosia con spighe rade  
3 Cabomba caroliniana A. Gray Cabomba della Carolina
4 Crassula helmsii (Kirk) Cockayne Erba grassa di Helms
5 Echinocystis lobata (Michx.) Torr. & A. Gray Sicios lobata
6 Humulus japonicus Siebold & Zucc. [Syn. H. scandens] Luppolo giapponese
7 Hydrocotyle ranunculoides L. f. Soldinella reniforme
8 Ludwigia peploides (Kunth) P. H. Raven Ludwigia peploide
9 Nassella trichotoma (Nees) Arechav. Lino delle fate d'Argentina  
10 Pennisetum setaceum (Forssk.) Chiov. Penniseto allungato  
11 Polygonum perfoliatum L. Poligono perfogliato
12 Salvinia molesta D. S. Mitch. § Erba pesce gigante  

§ Al momento dell'aggiornamento della lista si presumeva che la specie fosse stata eradicata, ma è ricomparsa nel 2022.
1 Per alcune specie la scheda è ancora in fase di preparazione.

Storia delle liste

Akebia_quinata_C2018_Brigitte_Marazzi

 

Neofite invasive – Il lungo cammino verso le liste (articolo originale su FloraCH 2022)

In Svizzera, come nell’Europa centrale, le piante esotiche invasive sono state oggetto di dibattito fin dagli anni ‘80, sia tra il grande pubblico sia tra gli scienziati. I possibili danni causati da queste specie alla biodiversità, alle infrastrutture e alla salute sono stati valutati in modi molto diversi, talvolta persino contraddittori.

2000-2012: Le prime liste

Tra il 2000 e il 2002, il Centro della Rete Svizzera di Floristica (CRSF) e la Commissione svizzera per la conservazione delle piante selvatiche (CPS) hanno condotto un’indagine sulla diffusione delle neofite in Svizzera e l’allora Ufficio federale dell’ambiente, delle foreste e del paesaggio (oggi Ufficio federale dell’ambiente, UFAM) ha incaricato la CPS di stilare delle liste di neofite invasive.

Nel 2002, il gruppo di lavoro della CPS ha pubblicato la Lista Nera, la Lista Grigia e la Watch List delle specie esotiche invasive in Svizzera. Il rischio di danni causati da queste specie è stato discusso tra gli scienziati di tutta la Svizzera e le decisioni sono state prese insieme in una tavola rotonda. La maggior parte delle specie identificate all’epoca sono ancora oggi nelle liste delle neofite invasive.

Nel 2004, lo stesso gruppo di lavoro ha sviluppato una chiave di classificazione delle neofite (Weber et al. 2005). Questa doveva permettere di riconoscere le specie invasive in una fase precoce e di contenere o fermare i rischi per la salute, la biodiversità e/o l’economia. La classificazione in una Lista Grigia è stata abbandonata.

2013-2014: l’avvento della Lista Nera e Watch List di Info Flora

Al fine di sostenere le liste con fatti concreti e sulla base della chiave di classificazione, nel 2013 è stato sviluppato un catalogo di criteri sotto la guida di Info Flora e del suo gruppo di esperti. Questo catalogo mette in relazione il potenziale di diffusione con i danni alla biodiversità, alla salute e all’economia. Sono state elaborate in questo modo 85 specie, di cui 41 sono sulla Lista Nera e 16 sulla Watch List, pubblicate nel 2014. Nel 2020, le liste sono state aggiornate. Oltre alle 85 specie, circa 40 altre sono state elaborate e classificate. I risultati sono confluiti nelle liste attuali (v. sotto).

2018 - oggi: verso un sistema di liste per tutti gli organismi

Parallelamente, e su richiesta dell’UFAM, i centri dati nazionali di tutti i gruppi di organismi hanno utilizzato gli standard EICAT (Environmental Impact Classification for Alien Taxa) e SEICAT (Socio-Economic Impact Classification for Alien Taxa) dell’IUCN (International Union for Conservation of Nature) per classificare le loro specie. Questi metodi suddividono, rispettivamente, l’impatto ecologico e quello socio-economico delle specie aliene sull’ambiente in cinque classi, da «preoccupazione minima» a «impatto massiccio». La classificazione si basa su dati o prove pubblicate e non pubblicate. Se un impatto è probabile, ma i dati sono insufficienti, la specie viene inserita nella categoria «dati insufficienti».

Sulla base della classificazione (S)EICAT, le specie sono divise in due gruppi: quello delle specie esotiche invasive di cui è dimostrato che causano danni ambientali (piante a rischio medio-alto), e quello delle specie esotiche potenzialmente invasive di cui si può supporre che causino danni ambientali (piante a rischio non chiaro o rischio sospetto). Inoltre, le specie invasive che non sono ancora presenti in Svizzera, ma da prevedere, sono elencate separatamente. La pubblicazione ufficiale dell’UFAM che include queste liste (con stato dicembre 2021) è disponibile sul sito dell’UFAM.