Descrizione


Hydrocharitetalia Rübel ex Klika in Klika et Hadac 1944 [?]

Syn. : Hydrocharitetalia Rübel 1933 (nom. nud., art. 2b) ; Stratiotetalia den Hartog et Segal 1964 (nom. nud., art. 2b) ; Incl. : Utricularietalia minoris den Hartog et Segal 1964 p.p. ; Ceratophylletalia den Hartog et Segal 1964 (nom. nud., art. 2b ; Lemno-Utricularietalia Passarge 1978.

Comunità di idrofite galleggianti o liberamente flottanti di grande taglia (macropleustofite), con foglie in rosette perenni a base stolonifera immersa, o con foglie laciniate sommerse. Sono caratterizzate da specie stratiotidi, idrocaridi e utricularidi quali Stratiotes aloides, Hydrocharis morsus-ranae e Utricularia australis; è regolarmente presente Potamogeton natans. Occorre in canali, stagni, laghi, bracci morti, depressioni e fossi di drenaggio di paludi, paludi di transizione o torbiere, generalmente presente a basse quote in acque stagnanti, calde, mesotrofiche o eutrofiche (naturalmente), ricche di materia organica, più profonde rispetto alle comunità del Lemnetalia; su substrato da argilloso a torboso, anossico, ricco di materia organica (sapropel). Plan.-coll. (mont.)

. .

Lista delle specie


Frequenza / Dominanza Nome scientifico Nome italiano
oCH Hydrocharis morsus-ranae L.Morso di Rana
oDi Potamogeton natans L.Brasca comune
  • Legenda
    cCH
    aF
    oCH
    oDi
    alCHd
    alCH
    alDi
    ssalCH
    ssalDi
    aCHd
    aCH
    aDi
    CH
    Di
    rCH
    hs
    w
    V
    IV
    III
    II
    I
    5
    4
    3
    2
    1
    +
    xxx
    xx
    x
.