Descrizione


Littorelletea uniflorae Br.-Bl. et Tx. ex Westhoff et al. 1946

Syn. : Isoëto-Littorelletea Br.-Bl. et Vlieger in Vlieger 1937 (art. 35) ; Littorelletea Br.-Bl. et Tx. 1943 (nom. nud., art. 2b).

Comunità pioniere anfibie o acquatiche dell'Europa occidentale e settentrionale con affinità boreale-atlantica. Formano tappeti più o meno densi, caratterizzati da specie erbacee emicrittofite di piccole dimensioni (di norma h < 0.1 m), generalmente vivaci, erette, talvolta reptanti o stolonifere, con foglie subulate o filiformi, quali Littorella uniflora, Eleocharis acicularis o Juncus bulbosus. Nei tappeti più aperti sono associate a specie acquatiche oligotrofile quali Potamogeton alpinus, P. gramineus, P. polygonifolius o Sparganium angustifolium (Potametea pectinati) o, in periodi di emersione, a specie annuali (Isoeto-Juncetea); più raramente, in caso di degradazione, sono presenti specie annuali nitrofile (Bidentetea tripartitae) o elofite (Phragmito-Magnocaricetea); Juncus articulatus è regolarmente presente. Queste comunità sono collocate nella zona eulitorale (tra le acque alte e le acque basse) di laghi e stagni con acque fresche, oligotrofiche o oligo-mesotrofiche, povere di CO2, debolmente acide o basiche, su substrati vari, sempre povere di nutrienti. Sono poco produttive e in assenza di fattori esogeni non evolvono, o molto lentamente. Sono presenti nelle Alpi e in Europa centrale con facies impoverite. Coll.-alp.

. .

Lista delle specie


Frequenza / Dominanza Nome scientifico Nome italiano
cCH Littorella uniflora (L.) Asch.Littorella
aF Juncus articulatus L.Giunco nodoso
  • Legenda
    cCH
    aF
    oCH
    oDi
    alCHd
    alCH
    alDi
    ssalCH
    ssalDi
    aCHd
    aCH
    aDi
    CH
    Di
    rCH
    hs
    w
    V
    IV
    III
    II
    I
    5
    4
    3
    2
    1
    +
    xxx
    xx
    x
.