Descrizione


Charion vulgaris Krause et Lang ex Krause 1981

Syn. : Thero-Charion Krause 1969.

Comunità pioniere di alghe a candelabro (Characeae), basse o mediamente elevate (h = 0.2-0.5 m), sovente effimere, caratterizzate da Chara vulgaris, C. aspera e Tolypella glomerata (le ultime due si ritrovano anche nel Charion fragilis), con eventuale presenza di brasche a foglie strette (Potamogeton berchtoldii, P. pusillus, P. filiformis); accompagnano eventualmente formazioni aperte di Schoenoplectus spp. e Typha spp.; in acque poco profonde (0.1 < p < 2.5-(4) m), neutre o basiche (pH = 7-8.5), di norma molto ricche di calcio (Ca > 50 mg/l), più o meno temporanee; in stazioni naturali o (sovente) di origine antropica: rive di laghi e stagni, pozze, pozzanghere, solchi, fossi, depressioni; su substrato sabbioso, sabbioso limoso o limoso argilloso, generalmente povero di materia organica. Plan.-subalp. (alp. inf.).

. .

Lista delle specie


Frequenza / Dominanza Nome scientifico Nome italiano
alCH Chara aspera (Dethard) Willd.
Chara aspera Willd.
alDi Potamogeton pectinatus L.Brasca delle lagune
alDi Potamogeton pusillus L.Brasca palermitana
alDi Zannichellia palustris L.Zannichellia
  • Legenda
    cCH
    aF
    oCH
    oDi
    alCHd
    alCH
    alDi
    ssalCH
    ssalDi
    aCHd
    aCH
    aDi
    CH
    Di
    rCH
    hs
    w
    V
    IV
    III
    II
    I
    5
    4
    3
    2
    1
    +
    xxx
    xx
    x
.